ColorWorkDesk: la vostra colorimetria con la nostra consulenza

Le fasi di pre e post-vendita sono fondamentali nel processo di scelta e apprendimento di un nuovo software dedicato alla colorimetria. URAI è al fianco dei propri clienti nelle fasi più delicate di questo percorso.

Scegliere un prodotto come ColorWorkDesk significa personalizzare il sistema di gestione del colore in base alle specifiche necessità dell’azienda. Per farlo, può rendersi necessario il supporto di tecnici qualificati, in grado di comprendere le esigenze del cliente e suggerire le soluzioni più performanti in tutte le fasi del rapporto.

La fase pre-vendita: il consulente ti ascolta

Decidere di investire in un software di colorimetria piuttosto che in un altro è un momento delicato per un’azienda. Questo perché ogni sistema ha i suoi pro e i suoi contro che possono incidere sull’operatività quotidiana della catena produttiva del cliente. Spesso ciò che è ottimale per un cliente, risulta completamente insoddisfacente per un altro.

Compito del consulente URAI, in questa fase di scelta, è, dunque, incontrare il cliente personalmente per ascoltarne e comprenderne le esigenze specifiche e le priorità operative.

A seguito di questa fase conoscitiva, il tecnico sarà in grado di consigliare la configurazione più adatta del software, suggerendo i moduli specifici necessari a coprire in modo efficiente tutte le esigenze di colorimetria dell’azienda.

Contestualmente, sarà compito del tecnico anche valutare la strumentazione già in uso del cliente ed eventualmente consigliare un nuovo modello di spettrofotometro, da banco o portatile, che risulti ottimale per l’attività aziendale specifica.

La fase di avviamento e installazione: il consulente all’opera

Trovata la giusta configurazione software in grado di soddisfare le necessità operative dell’azienda, si rende quindi necessaria l’assistenza di un tecnico colorista, che segua il cliente nell’implementazione dei nuovi sistemi e che possa far giungere a buon fine l’installazione con i risultati prospettati dal consulente commerciale nella fase precedente.

Spesso, per una migliore continuità di rapporto con il cliente, è lo stesso consulente commerciale che si è occupato della fase pre-vendita, a seguire l’azienda in qualità di tecnico colorista e installatore, essendo qualificato anche per tali mansioni.

In ogni caso, in questa fase, il tecnico installatore, fattosi un’idea precisa del business e delle routine aziendali, dedica tutta la sua attenzione all’azienda cliente, fornendo informazioni specifiche, necessarie per il corretto avvio del sistema: quale materiale preparare, come applicare la vernice, quali macchine di laboratorio utilizzare per l’applicazione dei prodotti…

Una volta che il cliente ha approntato tutte le misure necessarie per l’avviamento dei sistemi di colorimetria, il tecnico si occuperà di controllare, con apposite documentazioni, diverse per ciascun settore, che il cliente abbia effettivamente rispettato tutte le indicazioni tecniche fornite.

A tale controllo si aggiunge un sopralluogo dei locali, tale da valutarne la temperatura che non risulti né troppo fredda né troppo calda, per un ottimale posizionamento dello spettrofotometro da banco.

A queste prime valutazioni seguirà una fase in cui il tecnico dovrà capire gli eventuali problemi di produzione dell’azienda cliente, dai quali possono derivare materiali poco conformi o poco ripetibili. Per una pronta risoluzione, appronterà quindi un piano di formazione e di training personalizzato sul personale dell’azienda dedicato alla colorimetria, che permetterà al cliente di diventare completamente autonomo nella gestione quotidiana dei sistemi e di conoscere e saper affrontare le diverse problematiche di utilizzo.

In tal modo, il cliente sarà in grado di inserire il materiale e creare il proprio database di formule colore, intervenendo sui propri prodotti standardizzati e catalogandoli, organizzando il lotto zero di partenza in modo che si sposi perfettamente con il sistema hardware e software.

Due consulenti di colorimetria in fase di installazione e configurazione del software

La fase post-vendita: il consulente sale in cattedra

Sempre in ottica di aggiornamento e formazione del cliente, la consulenza di URAI si concretizza anche con l’organizzazione di corsi specifici e personalizzati sui singoli settori e attività, relativi alla colorimetria.

Si tratta di corsi realizzati per clienti con lacune o che abbiano personale neoassunto che necessiti una formazione da zero o per l’intero pacchetto di ColorWorkDesk. Solitamente i corsi, aperti anche a tutte le altre aziende dell’industria del colore, partono in primavera e autunno e sono comprensivi di 3-4 giornate di lezione, nelle quali poter assimilare sia la pratica che la teoria, organizzate in moduli tematici specifici e flessibili.

In tal modo, consentiamo al cliente di migliorare le proprie conoscenze, soprattutto nella delicata fase di caratterizzazione di nuovi prodotti, nella quale i clienti si possono trovare momentaneamente spaesati, soprattutto se hanno a che fare con la gestione di tanti prodotti.

Un sistema, questo, per andare incontro, ancora una volta, alle esigenze delle aziende clienti, che, grazie al continuo affiancamento dei nostri consulenti, non si sentono mai abbandonate.

Il servizio post-vendita di URAI funziona in ogni caso a 360°, riuscendo a comunicare e sfruttare tutti i mezzi digitali e non, attualmente a disposizione: dalla semplice telefonata, all’assistenza online da remoto con Teamviewer o tramite e-mail, fino a visite a domicilio in azienda o giornate di formazione realizzate ad hoc. A questi servizi, URAI aggiunge, infine, la possibilità per i clienti di ricevere inviti personalizzati a seminari e workshop dedicati al mondo della colorimetria.

ColorWorkDesk: il nuovo modo di fare colorimetria

URAI dimostra, dunque, di possedere tutta l’esperienza e le competenze necessarie per porsi in cima alla catena produttiva del colore, potendo seguire da vicino le aziende clienti in tutte le problematiche pre e post-vendita del software ColorWorkDesk, ascoltando, consigliando e istruendo il personale del settore che desideri approcciarsi a questo nuovo modo, più flessibile e preformante, di fare colorimetria.

Iscriviti alla newsletter